Logo Coinbase
Accedi

Cos'è la crittografia?

A lock on a grid, surrounded by cubes

Definizione

Per crittografia si intende lo studio e la pratica dello scambio di messaggi cifrati e sicuri tra due parti. La crittografia consente di effettuare transazioni in valuta digitale sicure e "senza fiducia", cioè senza la necessità di una banca o altri intermediari, utilizzando un pseudonimo.

Già il termine "criptovaluta" offre una descrizione del settore delle criptovalute, poiché il prefisso "cripto" proviene dal greco e significa "segreto". Per crittografia si intende lo studio e la pratica dello scambio di messaggi o dati cifrati e sicuri tra due parti. Il mittente "crittografa" il messaggio, cioè compie un'azione che rende illeggibile il contenuto del messaggio a terze parti, mentre il ricevente "decifra" il messaggio. rendendolo nuovamente leggibile.  

Le criptovalute utilizzano la crittografia per permettere che le transazioni siano anonime, sicure e "senza fiducia", cioè non è necessario sapere nulla degli interlocutori per effettuare con loro transazioni sicure, né è necessaria la presenza intermediaria di una banca, società di carta di credito, autorità governativa o di qualsiasi altra terza parte. La crittografia, inoltre, non è solo importante per il denaro digitale: il nostro computer e le reti a cui si collega eseguono costantemente la cifratura e la decifrazione di dati, da ogni tua ricerca Google a ogni mail che invii.

Perché la crittografia è importante?

Le criptovalute sono basate interamente su idee provenienti dalla crittografia. Bitcoin è stata inventata da una persona (o un gruppo di persone) identificatisi con il nome Satoshi Nakamoto, che nel 2009 proposero l'idea sotto forma di un white paper pubblicato su un forum di crittografia. 

L'aspetto più spinoso risolto da Nakamoto è stato quello che generalmente è chiamato "problema della doppia spesa". Poiché Bitcoin opera semplicemente in base a codice, chi avrebbe potuto impedire a una persona di creare e spendere due o più copie identiche del proprio denaro? La soluzione a questo problema ideata da Nakamoto si basa su un metodo chiamato crittografia a chiave pubblica-privata. 

Bitcoin (così come Ethereum e numerose altre criptovalute) utilizza una tecnologia chiamata crittografia a chiave pubblica-privata. Questo metodo consente alle criptovalute di essere "senza fiducia", cioè rende possibile l'effettuazione di transazioni sicure fra persone che non si conoscono senza la necessità di un "intermediario fidato" quali una banca o Paypal.

Come funziona la crittografia a chiave pubblica-privata?

  • La rete Bitcoin assegna a ogni singolo utente una chiave privata (in pratica una password molto complessa), dalla quale genera tramite crittografia una chiave pubblica collegata. Puoi dare a chiunque la tua chiave pubblica che, in effetti, è l'unica informazione necessaria a chi intenda inviarti bitcoin. Per accedere ai fondi ricevuti, però, è necessaria la chiave privata. 

  • Uno degli aspetti che rende Bitcoin una piattaforma rivoluzionaria è la sua soluzione del problema della doppia spesa: una rete peer-to-peer che utilizza metodi crittografici per verificare l'autenticità delle transazioni.

  • La tua chiave pubblica è generata dalla tua chiave privata con un metodo detto "funzione di hash", che consiste nell'elaborazione di una stringa di dati tramite un algoritmo. Invertire questo processo è praticamente impossibile, pertanto nessuno potrà indovinare la tua chiave privata conoscendo quella pubblica.

  • Poiché la tua chiave pubblica e privata sono collegate l'una all'altra, la rete sa che i tuoi bitcoin appartengono a te: i tuoi fondi rimarranno tuoi fino a quando possiedi una chiave privata. 

  • Un altra conseguenza dell'assenza di intermediari è il fatto che le transazioni in bitcoin sono irreversibili (non esiste, per esempio, alcuna società di carta di credito che possa contattarti per avvertirti che hai commesso un errore). Questa è una funzionalità, non un difetto: le transazioni permanenti sono un aspetto chiave della soluzione del problema della doppia spesa.

  • L'altra metà della soluzione è la blockchain Bitcoin, un libro mastro decentralizzato e di dimensioni gigantesche (per farci un'idea, pensiamo al libro contabile di una banca) che documenta ogni transazione e viene costantemente sottoposto a verifica e aggiornamenti da tutti i computer della rete.

Acquista bitcoin in pochi minuti

Inizia con un minimo di $ 25 e paga con il conto corrente o la carta di debito.